Pubblicato sul BUR della Regione Abruzzo, nell’ambito del POR FESR 2014/2020 Asse IV Azione 2.1, un bando per l’erogazione di incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza.

 

Beneficiari: micro, piccole e medie imprese del settore privato.

La dotazione finanziaria complessiva è pari ad € 8.000.000.

Sono finanziabili Progetti di efficientamento energetico articolate nelle tipologie riportate di seguito a titolo esemplificativo e non esaustivo:

Linea A: Efficientamento dei sistemi produttivi (Rifasamento elettrico, Modifiche del sistema produttivo con interventi specifici di riduzione dei consumi elettrici, Introduzione/sostituzione di motori, pompe, inverter, compressori o gruppi frigoriferi secondo le migliori tecnologie disponibili sul mercato, Coibentazioni, Modifiche del sistema produttivo con interventi specifici di riduzione dei consumi termici, Recupero calore di processo da forni, trasformatori, motori o da altre apparecchiature, Sistemi di ottimizzazione del ciclo vapore);

Linea B: Efficientamento delle strutture (Isolamento dell’involucro opaco dell’edificio, Sostituzione di serramenti ed infissi e/o delle superfici vetrate, Sostituzione di impianti di riscaldamento/raffrescamento con impianti alimentati da caldaie a gas a condensazione o con impianti alimentati da pompe di calore ad alta efficienza, Sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore o a collettore solare per la produzione di acqua calda sanitaria, integrati o meno nel sistema di riscaldamento dell’immobile, Sistemi di building automation e sistemi di controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna, Sistemi di climatizzazione passiva). Sono esclusi gli interventi di istallazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica per autoconsumo e gli impianti per la cogenerazione. Gli aiuti sono concessi alle PMI nel rispetto dell’art 38 del Reg. (UE) n. 651/2014 e s.m.i..

L’intensità massima di aiuto varia tra il 40% e il 55%.

L’ammontare complessivo di ciascun Progetto di efficientamento energetico presentato non deve essere inferiore a 25.000 Euro.
Articoli correlati

ALTRI Bandi Regionali

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.