L’autorità ARERA, in data 16 aprile 2019, delibera di richiedere la collaborazione della Guardia di Finanza, per l’espletamento delle attività di verifica e controllo sui dati fiscali dichiarati dalle imprese energivore ai fini del riconoscimento di riduzioni tariffarie, relativamente al corrispettivo a copertura degli oneri generali di sistema.

I dati da fornire per le dichiarazioni sono principalmente :

  • dati anagrafici: partita IVA e rappresentante legale;
  • dati di consumo: prelievi di energia elettrica dalla rete pubblica tramite i codici identificativi dei punti di prelievo (POD) associati alla partita IVA e prelievi di energia elettrica non da rete pubblica;
  • dati fiscali: fatturato come risultante da dichiarazione IVA presentata dall’impresa e VAL come risultanti dalle voci del conto economico dell’impresa redatto secondo lo schema definito all’art. 2425 del Codice Civile;
  • codice ATECO prevalente indicato nella dichiarazione IVA relativa all’ultimo anno del periodo di riferimento nonché;
  • una dichiarazione di non versare in stato di “impresa in difficoltà” ai sensi del paragrafo 2.2 della Comunicazione della Commissione Europea C (2014) 249/01.

I dati e le dichiarazioni sopra elencati sono forniti ai sensi de gli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000, con le conseguenti responsabilità, anche penale, in caso di loro falsità.

I tecnici EnergyINlink sono a disposizione per supportarvi nella complesse attività istruttorie.

Contattateci X maggiori informazioni

Articoli correlati:

Tagged on:                 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.